I cookie sono piccoli file memorizzati nel tuo browser. Sono utilizzati per scopi tecnici, funzionali e di analisi. Continuando a navigare nel nostro sito web l’utente acconsente al loro impiego. È possibile modificare le impostazioni dei cookie del browser in qualsiasi momento.

Contattaci su Telegram Contattaci su Facebook Contattaci su WhatsApp
Numero Verde Contattaci su Telegram Contattaci su Facebook Contattaci su WhatsApp
ASI CONI Ministero Dell'Interno EHFA Europe Active Europe Active Europe Active Yoga Alliance Ministero Del Lavoro e Delle Politiche Sociali Ministero Dell'Ambiente Protezione Civile FIN MSP CONI Aces Europe FitnessWork

Intervista alla Dr.ssa Chiara Carboni, vincitrice delle competizioni Crossfit: Roma Throwdown 2017, Chieti Summer games 2016 e Chieti Winter games 2016

Intervista alla Dr.ssa Chiara Carboni, vincitrice delle competizioni Crossfit: Roma Throwdown 2017, Chieti Summer games 2016 e Chieti Winter games 2016

Chi è la Dr.ssa Chiara Carboni?

Fin da bambina, appurato il fatto che videogames e bambolotti non facevano per me, ho preferito i giochi campestri, sbucciarmi le ginocchia, arrampicarmi fino al ramo più alto dell’albero. Mi ha sempre affascinato ogni tipo di “Sport” o di disciplina. Comincio quindi, a partire dai 5 anni con il nuoto...fino a continuare con l’atletica, la ginnastica artistica, il pattinaggio, la pallavolo, la danza, ecc. Alla mia attività sportiva ho sempre dovuto incastrare gli studi. Conseguito il diploma di maturità classica, decido di seguire la mia passione per la “vita”. Iscritta alla facoltà di Biologia nell'ottobre 2008, rimango subito affascinata dalla straordinaria “macchina biochimica” umana. Il nostro organismo è in continua rigenerazione, e per far si che questo avvenga correttamente dobbiamo nutrirlo. L’uomo è ciò che mangia, e in base a ciò che mangia pensa e si comporta. Ciò che, attraverso l’alimentazione, entra nel nostro organismo, ci costituisce.

Il desiderio di crescita atletica, di esser sempre soddisfatta della mia attività sportiva mi ha spinto a voler capire cosa c’era dietro ai dolori muscolari “del giorno dopo”, alla difficoltà di addormentarmi la sera in periodi particolarmente intensi, ai giorni “a corto di energie”, ai crampi durante una corsa… Volevo migliorare in fretta in tutto quello che facevo, e per farlo ho capito che dovevo dare al mio corpo quello di cui aveva bisogno…il giusto carburante.

Continuo quindi i miei studi nel campo della nutrigenetica e nutrigenomica, fino a coronare la mia carriera universitaria concludendo il corso di dottorato di ricerca in Scienze Medico Chirurgiche applicate, rimanendo nel settore della nutrizione clinica.

Attualmente tengo corsi di formazione presso l’Accademia Italiana del Fitness, lavoro presso una nota casa farmaceutica, ricercando una cura contro il cancro... e nello stesso tempo mi preoccupo di trovare il modo per evitarne la comparsa, come nutrizionista.

Come hai scoperto il Crossfit?

Due anni fa ho cominciato per caso un corso di funzionale... a settembre dello scorso anno ho cominciato a praticare il crossfit e non l’ho più lasciato.

I miglioramenti iniziali sono quelli che più ti spingono a continuare, il rilascio di endorfine quello che ti “costringono” a continuare. Si, sono una drogata di sport!

Competizioni passate ed in programma?

Le mie prime due gare, "Chieti Summer games 2016" e "Chieti Winter games 2016", sono state un modo per mettermi alla prova, mi hanno fatto crescere mentalmente e di conseguenza fisicamente. Ho cominciato a seguire una preparazione su 5 giorni su 7…nei restanti due giorni pensavo a come recuperare al meglio e a cosa dovevo migliorare nella settimana successiva.

A fine maggio ho vinto la mia prima gara ufficiale di Crossfit, la "Roma Throwdown 2017". Luglio sarà un mese intenso, con tre competizioni in giro per l’Italia.

Quanto è importante la corretta alimentazione?

Spesso sento parlare di dieta solo dal punto di vista “quantitativo”, partendo dal presupposto che consumiamo e quindi dobbiamo semplicemente mangiare un determinato numero di calorie.

Quello che vorrei trasmettere ai miei clienti, come ai partecipanti dei corsi di formazione presso l’Accademia, è come una alimentazione qualitativamente curata e correttamente bilanciata sia la base fondamentale al corretto funzionamento del nostro corpo.

La prestazione sportiva è influenzata dalla dieta abituale e uno squilibrio può diventare un fattore critico per il rendimento, causa di infortuni e malessere.

È quindi fondamentale, durante tutta la nostra esistenza, curare l’alimentazione che dovrà essere varia, equilibrata, ricca in nutrienti. Per lo sportivo è la chiave per il miglioramento della performance, per la prevenzione di traumi, per accellerare i processi di recupero, per migliorare il metabolismo e i processi di disintossicazione.

Chiara CarboniA cura di Dr.ssa Chiara Carboni
Visualizza tutti i suoi articoli
Scopri di più sui Corsi Corso Functional Crosstrainer e Nutrizione Nello Sport