I cookie sono piccoli file memorizzati nel tuo browser. Sono utilizzati per scopi tecnici, funzionali e di analisi. Continuando a navigare nel nostro sito web l’utente acconsente al loro impiego. È possibile modificare le impostazioni dei cookie del browser in qualsiasi momento.

Contattaci su Telegram Contattaci su Facebook Contattaci su WhatsApp
Numero Verde Contattaci su Telegram Contattaci su Facebook Contattaci su WhatsApp
ASI CONI Ministero Dell'Interno EHFA Aces Europe Europe Active Europe Active Europe Active Ministero Del Lavoro e Delle Politiche Sociali Ministero Dell'Ambiente Protezione Civile

I Benefici dell'Indoor Cycling

I Benefici dell'Indoor Cycling

Cosa significa che l’indoor cycling fa bene alla salute?
La salute non deve essere intesa meramente come benessere fisico, ma anche psichico e sociale: tre sfere interrelate fra loro, connesse ed inseparabili.

La sfera mentale svolge un ruolo determinante in chi si appresta a salire in sella: ogni individuo è diverso dall’altro, così come sono differenti gli obiettivi che si prefigge. Si crea un gruppo costituito da persone di svariate età, con scopi affini o disuguali da raggiungere. È un gioco armonico tra obiettivi e profili allenanti. Non conta l’età, o l’essere affetto da una patologia: l’indoor cycling viene adattato alle esigenze di ognuno.

Infatti, per quanto concerne la sfera fisica, si tratta di un allenamento cardiovascolare che favorisce la microcircolazione: le fibre muscolari vengono coinvolte in modo totale che la circolazione sanguigna ne trae benefici fino a livello capillare. Cosicché, i giovamenti cardio-circolatori sono tali da rendere l’indoor cycling uno dei migliori allenamenti per chi presenta problemi a carico dell’apparato cardiovascolare.
Esso, infatti, agisce sia in termini di prevenzione primaria come una sorta “farmaco” in grado di prevenire qualsiasi malattia cardio-circolatoria, ed in termini di prevenzione terziaria per migliorare un percorso di recupero e di riabilitazione.

L’indoor cycling permette un accelerazione del metabolismo, durante il quale si consumano più grassi e si eliminano le tossine (un “brucia grassi naturale” che va ad agire contro gli inestetismi della cellulite e la ritenzione idrica).

I muscoli maggiormente implicati sono quelli delle gambe e dei glutei: l’apparato motorio inferiore viene coinvolto pienamente. Il movimento di rotazione della pedalata, infatti, mantiene attivi tutti i muscoli delle gambe e va ad interessare, nella stessa misura, il gluteo, responsabile del movimento di spinta sui pedali. Ne consegue, quindi, un beneficio graduale in forza, resistenza ed elasticità, che va a rafforzare la muscolatura ed a risultare un grande rimedio in caso di dolori muscolari e contratture.

Questo rafforzamento muscolare e osseo permette al corpo, così, di trovare un equilibrio posturale, di migliorare la coordinazione motoria e di tonificare.
Da non dimenticare che anche gli addominali lavorano: pedalando a fondo e mantenendoli contratti, la resistenza si estende all’addome rafforzando anche questa parte del corpo.

Per quanto concerne la componente psichica, una recente ricerca scientifica (Szabo A, et al., Effect of spinning workouts on affect, J Ment Health. 2015 Jun;24(3):145-9) ha messo in evidenza quanto un allenamento su bike abbia effetti positivi sulla componente emotiva del pedalatore.
È proprio in quella sala che si attiva il tasto “OFF”, quel momento dedicato a se stessi: ci sono IO, la mia bike, la musica, il gruppo e tutto intorno resta fuori da quella porta.
Con l’indoor cycling siamo “soli e in gruppo”: ed ecco che le tre sfere si intrecciano per dar vita ad un’armonia senza paragoni.

Siete anche voi degli appassionati di Group Cycling e vorreste farlo diventare un lavoro o, comunque, vi piacerebbe vivere tre giornate allenanti e stimolanti in compagnia di altri culturi della disciplina?
Non perdetevi il Corso di Indoor Cycling di 1° Livello Riconosciuto dal CONI che si svolgerà il 17, il 18 e il 19 Maggio nelle principali città italiane.
Andrete ad approfondire la bike in tutti i suoi aspetti, i parametri e i profili di allenamento, l'importanza della scelta della musica per aiutare la pedalata e tanto altro ancora!
Ovviamente farete anche tanta pratica, il che vi aiuterà a scrollarvi di dosso tutto lo stress della settimana appena trascorsa.
Insomma: un ottimo modo di unire l'utile al dilettevole!

Gambe in spalla ciclisti - o dovrei dire piedi sui pedali? - ci si vede in palestra!

Articolo a cura della Dott.ssa Assunta Cirella, Docente dell'Accademia Italiana Fitness

Scopri di più sul Corso di Indoor Cycling di 1° Livello!