Accademia Italiana Fitness

Oltre 28 riconoscimenti: Nazionali, Europei ed Internazionali

orizzontal.svg

Percorso Istruttore Musicale Europeo

Le lezioni di Fitness Musicale sono volte alla tonificazione, dimagrimento e al miglioramento del sistema cardiocircolatorio. Sono dirette a tutte le fasce di età e gradi di allenamento, per questo sono le più partecipate.

L’istruttore musicale deve saper pianificare le lezioni usando correttamente i BPM musicali e l’attrezzatura più funzionale per ogni occasione, inoltre deve sviluppare la capacità di sfruttare i blocchi coreografici in modo funzionale e dilettevole.

In offerta a 965€ anziché 1.390€ o in 24 rate da 46€ circa

Bloccalo ora con 20€

Contattaci su Whatsapp per verificare la disponibilità dei posti

In sede, Online o Streaming

Informazioni sul corso

Il Percorso Musicale Europeo è pensato per formare professionisti del Fitness con le competenze più richieste dal mercato del lavoro. Attraverso questo percorso l’istruttore sarà abilitato a tenere tutte le classi di Aerobica, che sono il nucleo di ogni palestra: FIT BOXE-GAG- STEP- TOTAL BODY- CIRCUITO- PUMP, solo per nominarne alcune.

Per tenere alta la qualità dell’apprendimento, il Percorso Europeo è diviso in 5 moduli, mirati all’acquisizione delle competenze pratiche, che approfondiscono ogni aspetto delle discipline. Al termine di ogni modulo è prevista una lezione pratica per concretizzare tutte le conoscenze acquisite.

ISCRIZIONE

Numero chiuso

A CHI è DEDICATO

Il corso è aperto a tutti

PROSSIME DATE

MODULO 1 - 16, 17, 18 Giugno 2023
MODULO 2 - 1, 2 Luglio 2023
MODULO 3 - 9, 10, 11 Giugno 2023
MODULO 4 - OnDemand
MODULO 5 - OnDemand e 6 Agosto 2023

DURATA DEL CORSO

80 ore suddivise in 10 giornate da 8 ore ciascuna, dalle 9:00 alle 18:00

Bloccalo ora con 20€

Contattaci su Whatsapp per verificare la disponibilità dei posti

In sede, Online o Streaming

  • Programma del corso

  • Quali argomenti verranno affrontati nel corso?

    • Il fitness
    • Le capacità motorie
    • Strutturare una lezione in generale
    • L’importanza della frequenza cardiaca
    • Ruolo dell’insegnante nella gestione di una classe
    • Gestione di una classe con diverso livello di allenamento
    • La musica
    • Introduzione alle discipline di 1° e 2° livello
    • L’aerobica
    • Impostazione delle lezioni
    • Quale musica viene utilizzata
    • I passi base
    • Esercizi ad alto e basso impatto
    • Metodi di costruzione di una lezione
    • Introduzione dello step e come usarlo
    • Diversi tipi di lezione con lo step (functional, coreografico e tone)
    • Quale musica viene utilizzata
    • I passi base
    • L’importanza della coordinazione
    • Metodi di costruzione di una lezione
    • Cenni di anatomia e fisiologia
    • Come viene strutturata una lezione e le varie modalità apportate
    • Attrezzi funzionali per la lezione
    • Circuit training, corpo libero ed uso di piccoli attrezzi
    • Il G.A.G.
    • Nozioni di primo soccorso
    • Riscaldamento e stretching
    • Definizione di pump(rep effect)
    • Durata
    • Struttura
    • Attrezzi
    • Sequenza gruppi muscolari interessati per una lezione tipo
    • Anatomia di base (muscoli grandi e piccoli)
    • Come allungare   i muscoli allenati
    • Quale tipo di stretching consigliato per questa disciplina ?e perché lo si fa?
    • Bpm: pratica del conteggio sulla musica e scelta dei Bpm
    • Pratica di ogni singola parte della struttura (esecuzione degli esercizi fondamentali nel pump)
    • Gestione del carico per ogni esercizio
    • Errori più comuni nel pump e gli infortuni
    • Definizione di superjumped
    • Che cosa sono i tappetini elastici
    • Durata
    • Attrezzi aggiuntivi utilizzati per una lezione tipo
    • Sequenza gruppi muscolari interessati per una lezione tipo
    • Anatomia di base (muscoli grandi e piccoli)
    • Come allungare   i muscoli allenati
    • Quale tipo di stretching consigliato per questa disciplina ?e perché lo si fa?
    • Bpm: pratica del conteggio sulla musica e scelta dei Bpm
    • Pratica di ogni singola parte della struttura (esecuzione dei movimenti fondamentali nel suoerjumped )
    • Gestione del carico per ogni esercizio
    • Errori più comuni nel pump e gli infortuni
    • Benefici riscontrati nel superjumped
    • Definizione di FitDance
    • Struttura lezione: unione di esercizi fitness conn passi tecnici di ballo alternando passi ad alta intensità e passi a bassa intensità
    • Spiegazione ed approfondimento dei passi base dei quattro ritmi fondamentali di FitDance: 
      • Merengue
      • Salsa
      • Cumbia
      • Reggaeton
    • Imparare ad identificare le parti di una canzone ed usarle per creare un allenamento di FitDance efficace
    • Spiegazione ed approfondimento della struttura vera e propria di una lezione di FitDance:
      • Riscaldamento (aerobico)
      • Fase centrale della lezione ( singole coreografie dei vari generi musicali )
      • Defaticamento
      • Stretching
    • Importanza del Cuing: verbale, gestuale, visivo per una lezione efficace e coinvolgente
    • Somministrazione del carico fisico graduale nel corso della lezione, approfondimento della tematica e prove pratiche
    • Approfondimento della logica legata alla scelta delle sequenze coreografiche, legata sempre alla somministrazione del carico fisico
    • Creazione di un allenamento completo che combina tutti gli elementi del fitness e cardio, condizionamento muscolare, equilibrio e flessibilità
    • Gruppi muscolari coinvolti
    • Simulazione di una lezione vera e propria per la parte pratica
    • Storia dello step
    • Tempo musicale beat
    • Passi base
    • Queuing passi base
    • Passi avanzati
    • Costruzione coreografica in base al tempo (blocchi)
    • Metodi di insegnamento
    • Variazione
    • Sostituzione
    • Costruzione asimmetrica
    • Costruzione simmetrica
    • Costruzione piramidale
    • Importanza della struttura muscolare nello Step coreografico
    • Traumi ginocchio
    • Problematiche schiena
    • Cenni storici della box e delle arti marziali
    • Cenni storici della thai box
    • Cosa migliora e quali benefici porta
    • In cosa consiste la fit-boxe
    • Posizione di guardia e gioco di gambe (gambe, busto, braccia)
    • Colpi: pugni (diretto, cross, gancio e montante)
    • Colpi: calci (frontale, circolare, laterale)
    • Colpi: ginocchiate (frontale, laterale)
    • Cos’è l’ATP e come funziona
    • Sistemi energetici: ATP – PCR, glicolitico, ossidativo
    • Sistema muscolare
    • Sistema cardiovascolare
    • Warm up
    • Parte centrale dell’allenamento
    • Defaticamento
    • Programmazione annuale
    • Basi biologiche e molecolari degli esseri viventi
    • Biochimica generale e dello sport
    • Il corpo umano: apparati e sistemi
    • Generalità sull’ apparato locomotore
    • I muscoli: anatomia e fisiologia
    • Anatomia dei sistemi di integrazione e di controllo
    • Fisiologia dei sistemi di integrazione e di controllo
    • Il processo di ominizzazione e la postura
    • L attività fisica: dall’ età evolutiva alla terza età
    • Check-in
    • Introduzione al primo soccorso
    • Il primo soccorso e la legge
    • Sintomi
    • ABC del pronto soccorso
    • Linee guida internazionali d’intervento
    • Esame e valutazione finale
    • Conclusione
      • Valutazione corso
      • Test finale
  • Dove si svolge

  • In quali città si possono frequentare i corsi?

    BERGAMO – Via Siccardi

    BOLOGNA – Via Carlo Cignani, 45 

    BOLZANO – Via Antonio Pacinotti, 4A

    BRESCIA – Via Malta

    GENOVA – Via Cassini, 12e/r

    MESTRE – Via F.lli Bandiera 29

    MILANO – Viale San Michele del Carso 5

    Padova – Via Savelli

    TORINO – Via Giuseppe Giacosa, 21/c

    VERONA – Piazza Donatori di Sangue, 5

    UDINE – Via Viola, 6

    CHIAMA PER INFORMAZIONI

    ANCONA – Località Molino Marazzana, 26

    FIRENZE – Via di Gramignano

    L’AQUILA – Via Giuseppe Nicola Durini

    PESCARA – Viale Maiella, 1

    PERUGIA – Via Giovanni Battista Pontani, 4

    ROMA – Green active, Via Trequanda, 14


    CHIAMA PER INFORMAZIONI

    BARI – Via Sottotenente Donato de Ceglie, 15

    CASERTA – Via Ruta

    NAPOLI – Via Angelo Volpicelli, 19

    SALERNO – Via Pasquale Vitiello, 102

    REGGIO CALABRIA – Via Reggio Campirione A n°5

    TARANTO – Via D’Ayala, 31

    CHIAMA PER INFORMAZIONI

    CAGLIARI – Via dei Giunchi 1

    CATANIA – Via Vincenzo Monti, 3

    PALERMO – Via Giacomo Leopardi, 96

    OLBIA – Via Isaac Newton

    SASSARI– Via Niedda

    CHIAMA PER INFORMAZIONI

  • Certificazioni

  • Viene rilasciato un certificato?

    Superato l’esame finale con esito positivo e frequentato almeno l’80% delle ore di corso, si otterrà il Diploma Nazionale di Istruttore

    Il diploma è rilasciato da LIBERTAS  e MSP ITALIA– Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal CONI e dal Ministero dell’Interno. I titoli comprendono anche il tesserino tecnico nazionale assicurativo di responsabilità civile, valido su tutto il territorio nazionale.

Quali argomenti verranno affrontati nel corso?

  • Il fitness
  • Le capacità motorie
  • Strutturare una lezione in generale
  • L’importanza della frequenza cardiaca
  • Ruolo dell’insegnante nella gestione di una classe
  • Gestione di una classe con diverso livello di allenamento
  • La musica
  • Introduzione alle discipline di 1° e 2° livello
  • L’aerobica
  • Impostazione delle lezioni
  • Quale musica viene utilizzata
  • I passi base
  • Esercizi ad alto e basso impatto
  • Metodi di costruzione di una lezione
  • Introduzione dello step e come usarlo
  • Diversi tipi di lezione con lo step (functional, coreografico e tone)
  • Quale musica viene utilizzata
  • I passi base
  • L’importanza della coordinazione
  • Metodi di costruzione di una lezione
  • Cenni di anatomia e fisiologia
  • Come viene strutturata una lezione e le varie modalità apportate
  • Attrezzi funzionali per la lezione
  • Circuit training, corpo libero ed uso di piccoli attrezzi
  • Il G.A.G.
  • Nozioni di primo soccorso
  • Riscaldamento e stretching
  • Definizione di pump(rep effect)
  • Durata
  • Struttura
  • Attrezzi
  • Sequenza gruppi muscolari interessati per una lezione tipo
  • Anatomia di base (muscoli grandi e piccoli)
  • Come allungare   i muscoli allenati
  • Quale tipo di stretching consigliato per questa disciplina ?e perché lo si fa?
  • Bpm: pratica del conteggio sulla musica e scelta dei Bpm
  • Pratica di ogni singola parte della struttura (esecuzione degli esercizi fondamentali nel pump)
  • Gestione del carico per ogni esercizio
  • Errori più comuni nel pump e gli infortuni
  • Definizione di superjumped
  • Che cosa sono i tappetini elastici
  • Durata
  • Attrezzi aggiuntivi utilizzati per una lezione tipo
  • Sequenza gruppi muscolari interessati per una lezione tipo
  • Anatomia di base (muscoli grandi e piccoli)
  • Come allungare   i muscoli allenati
  • Quale tipo di stretching consigliato per questa disciplina ?e perché lo si fa?
  • Bpm: pratica del conteggio sulla musica e scelta dei Bpm
  • Pratica di ogni singola parte della struttura (esecuzione dei movimenti fondamentali nel suoerjumped )
  • Gestione del carico per ogni esercizio
  • Errori più comuni nel pump e gli infortuni
  • Benefici riscontrati nel superjumped
  • Definizione di FitDance
  • Struttura lezione: unione di esercizi fitness conn passi tecnici di ballo alternando passi ad alta intensità e passi a bassa intensità
  • Spiegazione ed approfondimento dei passi base dei quattro ritmi fondamentali di FitDance: 
    • Merengue
    • Salsa
    • Cumbia
    • Reggaeton
  • Imparare ad identificare le parti di una canzone ed usarle per creare un allenamento di FitDance efficace
  • Spiegazione ed approfondimento della struttura vera e propria di una lezione di FitDance:
    • Riscaldamento (aerobico)
    • Fase centrale della lezione ( singole coreografie dei vari generi musicali )
    • Defaticamento
    • Stretching
  • Importanza del Cuing: verbale, gestuale, visivo per una lezione efficace e coinvolgente
  • Somministrazione del carico fisico graduale nel corso della lezione, approfondimento della tematica e prove pratiche
  • Approfondimento della logica legata alla scelta delle sequenze coreografiche, legata sempre alla somministrazione del carico fisico
  • Creazione di un allenamento completo che combina tutti gli elementi del fitness e cardio, condizionamento muscolare, equilibrio e flessibilità
  • Gruppi muscolari coinvolti
  • Simulazione di una lezione vera e propria per la parte pratica
  • Storia dello step
  • Tempo musicale beat
  • Passi base
  • Queuing passi base
  • Passi avanzati
  • Costruzione coreografica in base al tempo (blocchi)
  • Metodi di insegnamento
  • Variazione
  • Sostituzione
  • Costruzione asimmetrica
  • Costruzione simmetrica
  • Costruzione piramidale
  • Importanza della struttura muscolare nello Step coreografico
  • Traumi ginocchio
  • Problematiche schiena
  • Cenni storici della box e delle arti marziali
  • Cenni storici della thai box
  • Cosa migliora e quali benefici porta
  • In cosa consiste la fit-boxe
  • Posizione di guardia e gioco di gambe (gambe, busto, braccia)
  • Colpi: pugni (diretto, cross, gancio e montante)
  • Colpi: calci (frontale, circolare, laterale)
  • Colpi: ginocchiate (frontale, laterale)
  • Cos’è l’ATP e come funziona
  • Sistemi energetici: ATP – PCR, glicolitico, ossidativo
  • Sistema muscolare
  • Sistema cardiovascolare
  • Warm up
  • Parte centrale dell’allenamento
  • Defaticamento
  • Programmazione annuale
  • Basi biologiche e molecolari degli esseri viventi
  • Biochimica generale e dello sport
  • Il corpo umano: apparati e sistemi
  • Generalità sull’ apparato locomotore
  • I muscoli: anatomia e fisiologia
  • Anatomia dei sistemi di integrazione e di controllo
  • Fisiologia dei sistemi di integrazione e di controllo
  • Il processo di ominizzazione e la postura
  • L attività fisica: dall’ età evolutiva alla terza età
  • Check-in
  • Introduzione al primo soccorso
  • Il primo soccorso e la legge
  • Sintomi
  • ABC del pronto soccorso
  • Linee guida internazionali d’intervento
  • Esame e valutazione finale
  • Conclusione
    • Valutazione corso
    • Test finale

In quali città si possono frequentare i corsi?

BERGAMO – Via Siccardi

BOLOGNA – Via Carlo Cignani, 45 

BOLZANO – Via Antonio Pacinotti, 4A

BRESCIA – Via Malta

GENOVA – Via Cassini, 12e/r

MESTRE – Via F.lli Bandiera 29

MILANO – Viale San Michele del Carso 5

Padova – Via Savelli

TORINO – Via Giuseppe Giacosa, 21/c

VERONA – Piazza Donatori di Sangue, 5

UDINE – Via Viola, 6

CHIAMA PER INFORMAZIONI

ANCONA – Località Molino Marazzana, 26

FIRENZE – Via di Gramignano

L’AQUILA – Via Giuseppe Nicola Durini

PESCARA – Viale Maiella, 1

PERUGIA – Via Giovanni Battista Pontani, 4

ROMA – Green active, Via Trequanda, 14


CHIAMA PER INFORMAZIONI

BARI – Via Sottotenente Donato de Ceglie, 15

CASERTA – Via Ruta

NAPOLI – Via Angelo Volpicelli, 19

SALERNO – Via Pasquale Vitiello, 102

REGGIO CALABRIA – Via Reggio Campirione A n°5

TARANTO – Via D’Ayala, 31

CHIAMA PER INFORMAZIONI

CAGLIARI – Via dei Giunchi 1

CATANIA – Via Vincenzo Monti, 3

PALERMO – Via Giacomo Leopardi, 96

OLBIA – Via Isaac Newton

SASSARI– Via Niedda

CHIAMA PER INFORMAZIONI

Viene rilasciato un certificato?

Superato l’esame finale con esito positivo e frequentato almeno l’80% delle ore di corso, si otterrà il Diploma Nazionale di Istruttore

Il diploma è rilasciato da LIBERTAS  e MSP ITALIA– Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal CONI e dal Ministero dell’Interno. I titoli comprendono anche il tesserino tecnico nazionale assicurativo di responsabilità civile, valido su tutto il territorio nazionale.

  • Programma del corso
  • Quali argomenti verranno affrontati nel corso?

    • Il fitness
    • Le capacità motorie
    • Strutturare una lezione in generale
    • L’importanza della frequenza cardiaca
    • Ruolo dell’insegnante nella gestione di una classe
    • Gestione di una classe con diverso livello di allenamento
    • La musica
    • Introduzione alle discipline di 1° e 2° livello
    • L’aerobica
    • Impostazione delle lezioni
    • Quale musica viene utilizzata
    • I passi base
    • Esercizi ad alto e basso impatto
    • Metodi di costruzione di una lezione
    • Introduzione dello step e come usarlo
    • Diversi tipi di lezione con lo step (functional, coreografico e tone)
    • Quale musica viene utilizzata
    • I passi base
    • L’importanza della coordinazione
    • Metodi di costruzione di una lezione
    • Cenni di anatomia e fisiologia
    • Come viene strutturata una lezione e le varie modalità apportate
    • Attrezzi funzionali per la lezione
    • Circuit training, corpo libero ed uso di piccoli attrezzi
    • Il G.A.G.
    • Nozioni di primo soccorso
    • Riscaldamento e stretching
    • Definizione di pump(rep effect)
    • Durata
    • Struttura
    • Attrezzi
    • Sequenza gruppi muscolari interessati per una lezione tipo
    • Anatomia di base (muscoli grandi e piccoli)
    • Come allungare   i muscoli allenati
    • Quale tipo di stretching consigliato per questa disciplina ?e perché lo si fa?
    • Bpm: pratica del conteggio sulla musica e scelta dei Bpm
    • Pratica di ogni singola parte della struttura (esecuzione degli esercizi fondamentali nel pump)
    • Gestione del carico per ogni esercizio
    • Errori più comuni nel pump e gli infortuni
    • Definizione di superjumped
    • Che cosa sono i tappetini elastici
    • Durata
    • Attrezzi aggiuntivi utilizzati per una lezione tipo
    • Sequenza gruppi muscolari interessati per una lezione tipo
    • Anatomia di base (muscoli grandi e piccoli)
    • Come allungare   i muscoli allenati
    • Quale tipo di stretching consigliato per questa disciplina ?e perché lo si fa?
    • Bpm: pratica del conteggio sulla musica e scelta dei Bpm
    • Pratica di ogni singola parte della struttura (esecuzione dei movimenti fondamentali nel suoerjumped )
    • Gestione del carico per ogni esercizio
    • Errori più comuni nel pump e gli infortuni
    • Benefici riscontrati nel superjumped
    • Definizione di FitDance
    • Struttura lezione: unione di esercizi fitness conn passi tecnici di ballo alternando passi ad alta intensità e passi a bassa intensità
    • Spiegazione ed approfondimento dei passi base dei quattro ritmi fondamentali di FitDance: 
      • Merengue
      • Salsa
      • Cumbia
      • Reggaeton
    • Imparare ad identificare le parti di una canzone ed usarle per creare un allenamento di FitDance efficace
    • Spiegazione ed approfondimento della struttura vera e propria di una lezione di FitDance:
      • Riscaldamento (aerobico)
      • Fase centrale della lezione ( singole coreografie dei vari generi musicali )
      • Defaticamento
      • Stretching
    • Importanza del Cuing: verbale, gestuale, visivo per una lezione efficace e coinvolgente
    • Somministrazione del carico fisico graduale nel corso della lezione, approfondimento della tematica e prove pratiche
    • Approfondimento della logica legata alla scelta delle sequenze coreografiche, legata sempre alla somministrazione del carico fisico
    • Creazione di un allenamento completo che combina tutti gli elementi del fitness e cardio, condizionamento muscolare, equilibrio e flessibilità
    • Gruppi muscolari coinvolti
    • Simulazione di una lezione vera e propria per la parte pratica
    • Storia dello step
    • Tempo musicale beat
    • Passi base
    • Queuing passi base
    • Passi avanzati
    • Costruzione coreografica in base al tempo (blocchi)
    • Metodi di insegnamento
    • Variazione
    • Sostituzione
    • Costruzione asimmetrica
    • Costruzione simmetrica
    • Costruzione piramidale
    • Importanza della struttura muscolare nello Step coreografico
    • Traumi ginocchio
    • Problematiche schiena
    • Cenni storici della box e delle arti marziali
    • Cenni storici della thai box
    • Cosa migliora e quali benefici porta
    • In cosa consiste la fit-boxe
    • Posizione di guardia e gioco di gambe (gambe, busto, braccia)
    • Colpi: pugni (diretto, cross, gancio e montante)
    • Colpi: calci (frontale, circolare, laterale)
    • Colpi: ginocchiate (frontale, laterale)
    • Cos’è l’ATP e come funziona
    • Sistemi energetici: ATP – PCR, glicolitico, ossidativo
    • Sistema muscolare
    • Sistema cardiovascolare
    • Warm up
    • Parte centrale dell’allenamento
    • Defaticamento
    • Programmazione annuale
    • Basi biologiche e molecolari degli esseri viventi
    • Biochimica generale e dello sport
    • Il corpo umano: apparati e sistemi
    • Generalità sull’ apparato locomotore
    • I muscoli: anatomia e fisiologia
    • Anatomia dei sistemi di integrazione e di controllo
    • Fisiologia dei sistemi di integrazione e di controllo
    • Il processo di ominizzazione e la postura
    • L attività fisica: dall’ età evolutiva alla terza età
    • Check-in
    • Introduzione al primo soccorso
    • Il primo soccorso e la legge
    • Sintomi
    • ABC del pronto soccorso
    • Linee guida internazionali d’intervento
    • Esame e valutazione finale
    • Conclusione
      • Valutazione corso
      • Test finale
  • Certificazioni
  • Viene rilasciato un certificato?

    Superato l’esame finale con esito positivo e frequentato almeno l’80% delle ore di corso, si otterrà il Diploma Nazionale di Istruttore Personal Trainer di 1° Livello

    Il diploma è rilasciato da OPES e LIBERTAS – Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal CONI e dal Ministero dell’Interno.

    I titoli comprendono anche il tesserino tecnico  nazionale assicurativo ASI di responsabilità civile, valido su tutto il territorio nazionale.

  • Dove si svolge
  • In quali città si possono frequentare i corsi?

    BERGAMO – Via Siccardi

    BOLOGNA – Via Carlo Cignani, 45 

    BOLZANO – Via Antonio Pacinotti, 4A

    BRESCIA – Via Malta

    GENOVA – Via Cassini, 12e/r

    MESTRE – Via F.lli Bandiera 29

    MILANO – Viale San Michele del Carso 5

    Padova – Via Savelli

    TORINO – Via Giuseppe Giacosa, 21/c

    VERONA – Piazza Donatori di Sangue, 5

    UDINE – Via Viola, 6

    CHIAMA PER INFORMAZIONI

    ANCONA – Località Molino Marazzana, 26

    FIRENZE – Via di Gramignano

    L’AQUILA – Via Giuseppe Nicola Durini

    PESCARA – Viale Maiella, 1

    PERUGIA – Via Giovanni Battista Pontani, 4

    ROMA – Green active, Via Trequanda, 14


    CHIAMA PER INFORMAZIONI

    BARI – Via Sottotenente Donato de Ceglie, 15

    CASERTA – Via Ruta

    NAPOLI – Via Angelo Volpicelli, 19

    SALERNO – Via Pasquale Vitiello, 102

    REGGIO CALABRIA – Via Reggio Campirione A n°5

    TARANTO – Via D’Ayala, 31

    CHIAMA PER INFORMAZIONI

    CAGLIARI – Via dei Giunchi 1

    CATANIA – Via Vincenzo Monti, 3

    PALERMO – Via Giacomo Leopardi, 96

    OLBIA – Via Isaac Newton

    SASSARI– Via Niedda

    CHIAMA PER INFORMAZIONI

Quali argomenti verranno affrontati nel corso?

  • Il fitness
  • Le capacità motorie
  • Strutturare una lezione in generale
  • L’importanza della frequenza cardiaca
  • Ruolo dell’insegnante nella gestione di una classe
  • Gestione di una classe con diverso livello di allenamento
  • La musica
  • Introduzione alle discipline di 1° e 2° livello
  • L’aerobica
  • Impostazione delle lezioni
  • Quale musica viene utilizzata
  • I passi base
  • Esercizi ad alto e basso impatto
  • Metodi di costruzione di una lezione
  • Introduzione dello step e come usarlo
  • Diversi tipi di lezione con lo step (functional, coreografico e tone)
  • Quale musica viene utilizzata
  • I passi base
  • L’importanza della coordinazione
  • Metodi di costruzione di una lezione
  • Cenni di anatomia e fisiologia
  • Come viene strutturata una lezione e le varie modalità apportate
  • Attrezzi funzionali per la lezione
  • Circuit training, corpo libero ed uso di piccoli attrezzi
  • Il G.A.G.
  • Nozioni di primo soccorso
  • Riscaldamento e stretching
  • Definizione di pump(rep effect)
  • Durata
  • Struttura
  • Attrezzi
  • Sequenza gruppi muscolari interessati per una lezione tipo
  • Anatomia di base (muscoli grandi e piccoli)
  • Come allungare   i muscoli allenati
  • Quale tipo di stretching consigliato per questa disciplina ?e perché lo si fa?
  • Bpm: pratica del conteggio sulla musica e scelta dei Bpm
  • Pratica di ogni singola parte della struttura (esecuzione degli esercizi fondamentali nel pump)
  • Gestione del carico per ogni esercizio
  • Errori più comuni nel pump e gli infortuni
  • Definizione di superjumped
  • Che cosa sono i tappetini elastici
  • Durata
  • Attrezzi aggiuntivi utilizzati per una lezione tipo
  • Sequenza gruppi muscolari interessati per una lezione tipo
  • Anatomia di base (muscoli grandi e piccoli)
  • Come allungare   i muscoli allenati
  • Quale tipo di stretching consigliato per questa disciplina ?e perché lo si fa?
  • Bpm: pratica del conteggio sulla musica e scelta dei Bpm
  • Pratica di ogni singola parte della struttura (esecuzione dei movimenti fondamentali nel suoerjumped )
  • Gestione del carico per ogni esercizio
  • Errori più comuni nel pump e gli infortuni
  • Benefici riscontrati nel superjumped
  • Definizione di FitDance
  • Struttura lezione: unione di esercizi fitness conn passi tecnici di ballo alternando passi ad alta intensità e passi a bassa intensità
  • Spiegazione ed approfondimento dei passi base dei quattro ritmi fondamentali di FitDance: 
    • Merengue
    • Salsa
    • Cumbia
    • Reggaeton
  • Imparare ad identificare le parti di una canzone ed usarle per creare un allenamento di FitDance efficace
  • Spiegazione ed approfondimento della struttura vera e propria di una lezione di FitDance:
    • Riscaldamento (aerobico)
    • Fase centrale della lezione ( singole coreografie dei vari generi musicali )
    • Defaticamento
    • Stretching
  • Importanza del Cuing: verbale, gestuale, visivo per una lezione efficace e coinvolgente
  • Somministrazione del carico fisico graduale nel corso della lezione, approfondimento della tematica e prove pratiche
  • Approfondimento della logica legata alla scelta delle sequenze coreografiche, legata sempre alla somministrazione del carico fisico
  • Creazione di un allenamento completo che combina tutti gli elementi del fitness e cardio, condizionamento muscolare, equilibrio e flessibilità
  • Gruppi muscolari coinvolti
  • Simulazione di una lezione vera e propria per la parte pratica
  • Storia dello step
  • Tempo musicale beat
  • Passi base
  • Queuing passi base
  • Passi avanzati
  • Costruzione coreografica in base al tempo (blocchi)
  • Metodi di insegnamento
  • Variazione
  • Sostituzione
  • Costruzione asimmetrica
  • Costruzione simmetrica
  • Costruzione piramidale
  • Importanza della struttura muscolare nello Step coreografico
  • Traumi ginocchio
  • Problematiche schiena
  • Cenni storici della box e delle arti marziali
  • Cenni storici della thai box
  • Cosa migliora e quali benefici porta
  • In cosa consiste la fit-boxe
  • Posizione di guardia e gioco di gambe (gambe, busto, braccia)
  • Colpi: pugni (diretto, cross, gancio e montante)
  • Colpi: calci (frontale, circolare, laterale)
  • Colpi: ginocchiate (frontale, laterale)
  • Cos’è l’ATP e come funziona
  • Sistemi energetici: ATP – PCR, glicolitico, ossidativo
  • Sistema muscolare
  • Sistema cardiovascolare
  • Warm up
  • Parte centrale dell’allenamento
  • Defaticamento
  • Programmazione annuale
  • Basi biologiche e molecolari degli esseri viventi
  • Biochimica generale e dello sport
  • Il corpo umano: apparati e sistemi
  • Generalità sull’ apparato locomotore
  • I muscoli: anatomia e fisiologia
  • Anatomia dei sistemi di integrazione e di controllo
  • Fisiologia dei sistemi di integrazione e di controllo
  • Il processo di ominizzazione e la postura
  • L attività fisica: dall’ età evolutiva alla terza età
  • Check-in
  • Introduzione al primo soccorso
  • Il primo soccorso e la legge
  • Sintomi
  • ABC del pronto soccorso
  • Linee guida internazionali d’intervento
  • Esame e valutazione finale
  • Conclusione
    • Valutazione corso
    • Test finale

Viene rilasciato un certificato?

Superato l’esame finale con esito positivo e frequentato almeno l’80% delle ore di corso, si otterrà il Diploma Nazionale di Istruttore Personal Trainer di 1° Livello

Il diploma è rilasciato da OPES e LIBERTAS – Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal CONI e dal Ministero dell’Interno.

I titoli comprendono anche il tesserino tecnico  nazionale assicurativo ASI di responsabilità civile, valido su tutto il territorio nazionale.

In quali città si possono frequentare i corsi?

BERGAMO – Via Siccardi

BOLOGNA – Via Carlo Cignani, 45 

BOLZANO – Via Antonio Pacinotti, 4A

BRESCIA – Via Malta

GENOVA – Via Cassini, 12e/r

MESTRE – Via F.lli Bandiera 29

MILANO – Viale San Michele del Carso 5

Padova – Via Savelli

TORINO – Via Giuseppe Giacosa, 21/c

VERONA – Piazza Donatori di Sangue, 5

UDINE – Via Viola, 6

CHIAMA PER INFORMAZIONI

ANCONA – Località Molino Marazzana, 26

FIRENZE – Via di Gramignano

L’AQUILA – Via Giuseppe Nicola Durini

PESCARA – Viale Maiella, 1

PERUGIA – Via Giovanni Battista Pontani, 4

ROMA – Green active, Via Trequanda, 14


CHIAMA PER INFORMAZIONI

BARI – Via Sottotenente Donato de Ceglie, 15

CASERTA – Via Ruta

NAPOLI – Via Angelo Volpicelli, 19

SALERNO – Via Pasquale Vitiello, 102

REGGIO CALABRIA – Via Reggio Campirione A n°5

TARANTO – Via D’Ayala, 31

CHIAMA PER INFORMAZIONI

CAGLIARI – Via dei Giunchi 1

CATANIA – Via Vincenzo Monti, 3

PALERMO – Via Giacomo Leopardi, 96

OLBIA – Via Isaac Newton

SASSARI– Via Niedda

CHIAMA PER INFORMAZIONI

Esplora le modalità del corso

  • IN SEDE

  • Vantaggi dei corsi in sede

    Il corso di formazione frontale è il metodo più diffuso in Italia, avendo vantaggi consolidati nel tempo come il contatto umano tra docente e studente.

    La presenza fisica del formatore e l’interazione diretta permettono una comunicazione più efficace, stimolante e una memorizzazione più agevole delle informazioni, rendendo questo metodo superiore ai corsi di formazione online per quanto riguarda il coinvolgimento dei discenti.

    Struttura del Corso formativo in Sede

    Giornata 1 (8 ore totali):

    • Accoglienza dalle 9:00 alle 10:00
    • Introduzione al programma didattico 
    • Anatomia muscolare e funzionale
    • Pausa Mattutina
    • Unità motorie, recettori e tipologie di fibre muscolari
    • Tipologie di contrazioni muscolari 
    • Espressioni di forza 
    • Pausa Pranzo
    • Teoria dell’allenamento 
    • Macchine isotoniche 
    • Pausa pomeridiana
    • Macchine cardio
    • 18:00 Firma orario d’sucita

    Giornata 2 (8 ore totali):

    • Cenni di alimentazione e integrazione per dimagrimento e ipertrofia 
    • Esercizi di potenziamento muscolare 
    • Pausa Mattutina
    • Esercizio principale per gli arti inferiori 
    • Esercizi principale per gli arti superiori 
    • Esercizi principale cardiovascolari 
    • Pausa Pranzo
    • Esercizi principale con piccoli attrezzi 
    • Flessibilità e stretching 
    • Riepilogo formativo 
    • Pausa Pomeridiana
    • Esame teorico 
    • 18:00 Firma orario d’uscita

    Giornata 3 (8 ore totali):

    • Cenni di anamnesi, valutazioni fisiche e posturale 
    • Programmazione prime 12 settimane di allenamento ipertrofico e prove pratiche 
    • Pausa Pranzo
    • Programmazione prime 12 settimane di allenamento dimagrimento e prove pratiche 
    • Aspetti legali del Personal Trainer
    • Pausa Pomeridiana
    • Cenni di marketing 
    • Cenni argomenti trattati nei prossimi moduli
    • Consegna Diplomi
    • Foto di Gruppo

    Giornata 1 (8 ore totali):

    • Accoglienza dalle 9:00 alle 10:00
    • Introduzione al programma didattico 
    • Anatomia muscolare e funzionale
    • Pausa Mattutina
    • Unità motorie, recettori e tipologie di fibre muscolari
    • Tipologie di contrazioni muscolari 
    • Espressioni di forza 
    • Pausa Pranzo
    • Teoria dell’allenamento 
    • Macchine isotoniche 
    • Pausa pomeridiana
    • Macchine cardio
    • 18:00 Firma orario d’sucita

    Giornata 2 (8 ore totali):

    • Cenni di alimentazione e integrazione per dimagrimento e ipertrofia 
    • Esercizi di potenziamento muscolare 
    • Pausa Mattutina
    • Esercizio principale per gli arti inferiori 
    • Esercizi principale per gli arti superiori 
    • Esercizi principale cardiovascolari 
    • Pausa Pranzo
    • Esercizi principale con piccoli attrezzi 
    • Flessibilità e stretching 
    • Riepilogo formativo 
    • Pausa Pomeridiana
    • Esame teorico 
    • 18:00 Firma orario d’uscita

    Giornata 3 (8 ore totali):

    • Cenni di anamnesi, valutazioni fisiche e posturale 
    • Programmazione prime 12 settimane di allenamento ipertrofico e prove pratiche 
    • Pausa Pranzo
    • Programmazione prime 12 settimane di allenamento dimagrimento e prove pratiche 
    • Aspetti legali del Personal Trainer
    • Pausa Pomeridiana
    • Cenni di marketing 
    • Cenni argomenti trattati nei prossimi moduli
    • Consegna Diplomi
    • Foto di Gruppo
  • ONLINE ON DEMAND

  • Vantaggi dei corsi on demand

    La formazione a distanza (FAD) offre vantaggi non solo in termini di costo, ma soprattutto di flessibilità, permettendo l’accesso da qualsiasi luogo e eliminando i costi di trasporto e il tempo per raggiungere le strutture.

    A differenza dei corsi in aula, i corsi online OnDemand si adattano agli impegni personali e lavorativi dei partecipanti, richiedendo solo una connessione internet e offrendo opzioni come la prova pratica in sede o la diretta streaming. 

  • LIVE STREAMING

  • Vantaggi dei corsi in streaming

    La modalità Live Streaming, o “aula virtuale”, permette un collegamento in diretta con il docente attraverso webcam e microfono, seguendo un orario prestabilito come se si fosse in sede, ma con la flessibilità di accedere da qualsiasi luogo tramite internet.

    Questa metodologia, in cui i partecipanti vedono le slide e possono intervenire tramite chat o alzata di mano, sta diventando l’opzione più scelta dagli istruttori fitness in Italia, in particolare per la convenienza in caso di impegni o imprevisti lavorativi. 

Vantaggi dei corsi in sede

Il corso di formazione frontale è il metodo più diffuso in Italia, avendo vantaggi consolidati nel tempo come il contatto umano tra docente e studente.

La presenza fisica del formatore e l’interazione diretta permettono una comunicazione più efficace, stimolante e una memorizzazione più agevole delle informazioni, rendendo questo metodo superiore ai corsi di formazione online per quanto riguarda il coinvolgimento dei discenti.

Struttura del Corso formativo in Sede

Giornata 1 (8 ore totali):

  • Accoglienza dalle 9:00 alle 10:00
  • Introduzione al programma didattico 
  • Anatomia muscolare e funzionale
  • Pausa Mattutina
  • Unità motorie, recettori e tipologie di fibre muscolari
  • Tipologie di contrazioni muscolari 
  • Espressioni di forza 
  • Pausa Pranzo
  • Teoria dell’allenamento 
  • Macchine isotoniche 
  • Pausa pomeridiana
  • Macchine cardio
  • 18:00 Firma orario d’sucita

Giornata 2 (8 ore totali):

  • Cenni di alimentazione e integrazione per dimagrimento e ipertrofia 
  • Esercizi di potenziamento muscolare 
  • Pausa Mattutina
  • Esercizio principale per gli arti inferiori 
  • Esercizi principale per gli arti superiori 
  • Esercizi principale cardiovascolari 
  • Pausa Pranzo
  • Esercizi principale con piccoli attrezzi 
  • Flessibilità e stretching 
  • Riepilogo formativo 
  • Pausa Pomeridiana
  • Esame teorico 
  • 18:00 Firma orario d’uscita

Giornata 3 (8 ore totali):

  • Cenni di anamnesi, valutazioni fisiche e posturale 
  • Programmazione prime 12 settimane di allenamento ipertrofico e prove pratiche 
  • Pausa Pranzo
  • Programmazione prime 12 settimane di allenamento dimagrimento e prove pratiche 
  • Aspetti legali del Personal Trainer
  • Pausa Pomeridiana
  • Cenni di marketing 
  • Cenni argomenti trattati nei prossimi moduli
  • Consegna Diplomi
  • Foto di Gruppo

Giornata 1 (8 ore totali):

  • Accoglienza dalle 9:00 alle 10:00
  • Introduzione al programma didattico 
  • Anatomia muscolare e funzionale
  • Pausa Mattutina
  • Unità motorie, recettori e tipologie di fibre muscolari
  • Tipologie di contrazioni muscolari 
  • Espressioni di forza 
  • Pausa Pranzo
  • Teoria dell’allenamento 
  • Macchine isotoniche 
  • Pausa pomeridiana
  • Macchine cardio
  • 18:00 Firma orario d’sucita

Giornata 2 (8 ore totali):

  • Cenni di alimentazione e integrazione per dimagrimento e ipertrofia 
  • Esercizi di potenziamento muscolare 
  • Pausa Mattutina
  • Esercizio principale per gli arti inferiori 
  • Esercizi principale per gli arti superiori 
  • Esercizi principale cardiovascolari 
  • Pausa Pranzo
  • Esercizi principale con piccoli attrezzi 
  • Flessibilità e stretching 
  • Riepilogo formativo 
  • Pausa Pomeridiana
  • Esame teorico 
  • 18:00 Firma orario d’uscita

Giornata 3 (8 ore totali):

  • Cenni di anamnesi, valutazioni fisiche e posturale 
  • Programmazione prime 12 settimane di allenamento ipertrofico e prove pratiche 
  • Pausa Pranzo
  • Programmazione prime 12 settimane di allenamento dimagrimento e prove pratiche 
  • Aspetti legali del Personal Trainer
  • Pausa Pomeridiana
  • Cenni di marketing 
  • Cenni argomenti trattati nei prossimi moduli
  • Consegna Diplomi
  • Foto di Gruppo

Vantaggi dei corsi on demand

La formazione a distanza (FAD) offre vantaggi non solo in termini di costo, ma soprattutto di flessibilità, permettendo l’accesso da qualsiasi luogo e eliminando i costi di trasporto e il tempo per raggiungere le strutture.

A differenza dei corsi in aula, i corsi online OnDemand si adattano agli impegni personali e lavorativi dei partecipanti, richiedendo solo una connessione internet e offrendo opzioni come la prova pratica in sede o la diretta streaming. 

Vantaggi dei corsi in streaming

La modalità Live Streaming, o “aula virtuale”, permette un collegamento in diretta con il docente attraverso webcam e microfono, seguendo un orario prestabilito come se si fosse in sede, ma con la flessibilità di accedere da qualsiasi luogo tramite internet.

Questa metodologia, in cui i partecipanti vedono le slide e possono intervenire tramite chat o alzata di mano, sta diventando l’opzione più scelta dagli istruttori fitness in Italia, in particolare per la convenienza in caso di impegni o imprevisti lavorativi. 

Cosa pensano i nostri corsisti

Bloccalo ora con 20€

Contattaci su Whatsapp per verificare la disponibilità dei posti

In sede, Online o Streaming

Opportunità lavorative

Con l’affiliazione ad AIF, hai la possibilità di entrare a far parte della rete di Trainer di Fitnesswork, che ti inserisce nel mondo lavorativo ad un raggio massimo di 5 km dalla tua abitazione.


Fitnesswork contribuisce ogni giorno all’incontro tra domanda e offerta di lavoro, occupandosi anche della gestione degli appuntamenti in prima persona tutti i giorni h24 per evitare qualsiasi problematica.

Non solo collaborazioni a tempo pieno, ma anche collaborazioni part-time, collaborazioni orarie, ricerca e selezione, formazione e outplacement.

Grazie alle migliaia di opportunità che FitnessWork mette in palio ogni mese, hai l’opportunità di essere inserito immediatamente nel mondo del lavoro: centri Fitness, Polisportive, Aziende e Privati di tutta Italia.

Inizia a svolgere la tua attività fin da subito.

Domande Frequenti

I nostri corsi hanno validità in tutta Italia e sono riconosciuti Libertas, OPES, EPS CONI

Ci sono diversi metodi di pagamento disponibili, per venire incontro alle tue esigenze:

  • Bonifico bancario
  • Pagamento rateizzato
  • Bancomat
  • Carte di credito

Perchè è l’organo sportivo preposto a certificare le competenze acquisite in un percorso didattico sportivo, riconoscendo i requisiti necessari, ottenuti dalla Qualifica per venire inserito nell’ albo EPS CONI come Istruttore. Accademia Italiana Fitness, è l’unica scuola in Italia a rilasciare la doppia certificazione di due EPS del CONI per la qualità della formazione erogata. Si comunica che Accademia Italiana Fitness, a prescindere dalla denominazione indicativa dei corsi formativi offerti, rilascerà per il tramite di Enti di Promozione Sportiva (EPS) riconosciuti dal CONI le relative qualifiche e certificazioni, in adesione protocollo SNaQ da intendersi quale quadro generale di riferimento adottato dal CONI ai presenti fini.

Il Sistema Nazionale delle Qualifiche dei Tecnici Sportivi rappresenta il modello generale di riferimento per il conseguimento delle qualifiche degli operatori sportivi. Lo SNaQ, attribuisce importanza fondamentale soprattutto alla coerenza tra profili professionali e di attività e il possesso di competenze certificate con il giusto compromesso tra monte ore di formazione e competenze effettivamente corrispondenti ai bisogni delle attività svolte. Accademia Italiana Fitness, rilascia tutte le certificazioni con l’adesione al protocollo SnaQ valido su tutto il territorio.

Avere il riconoscimento dalla Regione significa che l’istituzione governativa (la Regione) riconosce l’idoneità legislativa, per le competenze acquisite in un determinato corso formativo, certificando le competenze nel mercato del lavoro, sia privato che pubblico! Accademia Italiana Fitness è l’unica scuola sportiva a rilasciare la certificazione anche nel campo del lavoro riconosciuta a tutti gli effetti anche per crediti per concorsi o ingresso universitario per la qualità formativa dei corsi didattici stessi.

FitnessWork ( fitnesswork.net ) è la società che dà risalto al capitale umano. FitnessWork è la prima società sportiva con un servizio dalla A alla Z per il mondo sportivo: contribuisce ogni giorno all’incontro tra domanda e offerta di lavoro. Accademia Italiana Fitness, è l’unica scuola in partnership esclusiva su tutto il territorio nazionale, grazie alla stima e fiducia della formazione che ricevono i futuri istruttori

Bloccalo ora con 20€

Contattaci su Whatsapp per verificare la disponibilità dei posti

In sede, Online o Streaming

Corsi Correlati

Consenso ai cookie con Real Cookie Banner